Coraggio, andiamo oltre. C’è molto da fare e tanto da vivere.

La cosa strana di questo periodo non sono i dati più o meno spaventosi o veritieri sul COVID-19. Quanti morti, quanti contagiati o quanti ricoverati… Quanti nel mondo, in Europa, in Italia o nel tuo comune. Non è altresì strano vedere come tutte queste informazioni portino disagio e spavento tra le persone al punto che anche le teorie più assurde trovino seguaci… (si veda a tal proposito i negazionisti).

Risulta invece poco comprensibile come, di fronte anche alla scoperta di vari vaccini, ci sia una psicosi ed una paura talmente esasperata come se il mondo dovesse finire domani. C’è una sorta di paralisi psicologica che blocca tutti in una sorta di bolla e di immobilismo mai visti prima.

Eppure c’è un vaccino e ci sono le cure. Ci sono i modi per difendersi con distanziamento ed attenzione all’igiene.

Ci sono poi molte altre patologie che uccidono… Ci sono state malattie e situazioni ben più gravi in passato e sono state superate e pure dimenticate.

Ci saranno ancora momenti difficili questo è sicuro, certamente abbiamo ancora tante cose da scoprire e tanti anni da vivere e tante difficoltà da affrontare.

Il futuro però non è domani, il futuro è tra molti anni se siamo in grado di superare le nostre paure oggi. Se andiamo oltre il fatto contingente e riusciamo a guardare con ottimismo alle cose che possiamo fare ed ai progetti che possiamo costruire.

Ottimismo, domani sarà un giorno migliore. Ci saranno nuove vite che nasceranno, nuove opportunità da cogliere, nuovi ostacoli da superare ed in fondo questa è la nostra vita. Da sempre, per sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...